Sentiero di Fata Mora

Il nome non è casuale, il sentiero infatti è costituito da un roveto: questa pianta è stata a lungo ed erroneamente combattuta dall’uomo perché ritenuta ingiustamente specie infestante, in realtà esso gioca un importante ruolo per diversi ecosistemi,  lungo il fitto sentiero  si ammireranno le intricate trame intessute dal rovo e si potranno ammirare diverse specie quali felci, pruni e viti selvatiche e naturalmente le “fatine more” che si intrecciano lungo tutto il percorso.